Versione stampabile

Milano, 10 maggio 2016 – L’Assemblea dei Soci di Assiteca SIM S.p.A. – primaria società d’intermediazione mobiliare nata dal sodalizio tra Alessandro Falciai, Roberto Russo e Assiteca S.p.A., la più grande società di brokeraggio assicurativo italiano indipendente – ha approvato il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2015, che presenta risultati molto positivi.Assiteca SIM è specializzata nella consulenza finanziaria indipendente e opera secondo la metodologia del Value Investing, il cui scopo è determinare il valore sottostante di un business oggetto di analisi per acquistarlo solo con un considerevole sconto rispetto al corrispondente valore intrinseco, indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine dei prezzi di mercato dei titoli.

I dati al 31 dicembre 2015 si confermano molto positivi: le masse amministrate sono pari a 86 milioni di euro, in linea con l’esercizio precedente e in crescita del 7,5% rispetto all’avvio nel 2013, le masse in consulenza hanno raggiunto la soglia di 65 milioni di euro, in aumento del 35,4% sul 2013 (48 milioni di euro); in forte ascesa anche il numero di clienti in consulenza, oggi 110, più che raddoppiati (+115%) rispetto ai 52 clienti del 2013.

Nel 2015 la performance media realizzata all’interno dei portafogli in consulenza è del 9,8%.

Il margine d’intermediazione, nel triennio 2013-2015, ha registrato una crescita costante, passando dai 1.193 milioni di euro del 2013 ai 1.315 del 2014 (+10,2%), per giungere ai 1.700 milioni di euro del 2015 (+42,5% rispetto al 2013).

Importanti risultati dall’utile netto, che registra un +64% rispetto all’avvio nel 2013.

“Sono molto orgoglioso dei nostri risultati – dichiara Roberto Russo, AD di Assiteca SIM – abbiamo recentemente completato il primo triennio di attività, caratterizzato in una prima fase dal radicale processo di ristrutturazione e riorganizzazione e, successivamente, dalla progressiva affermazione del modello di business basato sull’applicazione del Value Investing alla consulenza finanziaria, sulla trasparenza operativa e sulla totale assenza di conflitti di interesse.

Nel 2016 si è aperta una nuova fase di sviluppo della Società il cui obiettivo è consolidare e incrementare i risultati in tutte le aree di business, in linea con quanto previsto nel nuovo piano industriale triennale recentemente approvato dal Consiglio di Amministrazione”.

L’Assemblea dei Soci ha confermato, fino all’approvazione del Bilancio al 31/12/2018, il Collegio Sindacale composto da: Federico Zucconi Galli Fonseca (presidente), Luigi Rizzi (effettivo), Massimo Valente (effettivo), Maurizio Fiani (supplente), Roberto Maggi (supplente).

L’incarico di revisione legale è stato conferito alla società Mazars Italia S.p.A. per il periodo 2016-2024.