La fusione FCA-Peugeot annunciata il 31 ottobre 2019 è un’operazione che fa da catalizzatore al settore “auto”, poiché si crea un leader mondiale con 8,5 milioni di auto vendute, 164 miliardi di euro di ricavi, un Ebitda di 17 miliardi, un Ebit di 9,5 miliardi e un utile netto atteso di 6,4 miliardi.

È un’operazione che genera 15 miliardi di sinergie e fa da propulsore a Piazza Affari, come si è potuto vedere nelle sedute successive all’annuncio in cui il titolo è schizzato al rialzo.

Possiamo definire la fusione come il capolavoro di John Elkann, in quanto premia gli azionisti di FCA e l’Italia ci guadagna sotto il profilo finanziario, borsistico e industriale.

Roberto Russo, Amministratore Delegato di Assiteca SIM, ne ha parlato venerdì 8 novembre 2019 nel corso della trasmissione “5 giorni sui mercati” condotta da Marina Valerio su Class CNBC, analizzando nel dettaglio le grandi potenzialità dell’operazione.

Clicca qui per vedere il video della trasmissione

Clicca qui per leggere le slide con l’analisi dei valori di mercato