Articolo a cura di Roberto Russo

Il Governatore della BCE Mario Draghi nell’audizione dello scorso 10 marzo ha annunciato una serie di provvedimenti in grado di dare un forte impulso sia all’economia reale che ai mercati finanziari, colpiti negli ultimi mesi nuovamente dalla speculazione. In particolare sono stati previsti quattro nuovi programmi di finanziamento agevolato a favore degli istituti di credito europei che, dal prossimo mese di giugno, potranno prendere a prestito capitali presso la BCE con scadenza quadriennale a tassi pari a zero o addirittura negativi. In tal modo non sarà più necessario emettere prestiti obbligazionari a tassi sfavorevoli e sarà dato un forte impulso all’economia reale.

Il messaggio di Mario Draghi porrà un freno all’Euro-scetticismo?

Clicca qui per vedere il video con la valutazione di Roberto Russo, Amministratore Delegato di Assiteca SIM.